Monthly Archives

marzo 2012

Prestazioni lavorative a partita iva

Le prestazioni lavorative rese da un soggetto inquadrato con partita IVA saranno considerate, salvo che sia fornita prova contraria da parte del committente, rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, qualora ricorrano almeno due dei seguenti presupposti:
- che la collaborazione abbia una durata complessivamente superiore ad almeno sei mesi nell’arco dell’anno solare;
- che …

Svalutazioni di magazzino fuori accertamento

In sede di verifica in azienda, l’Amministrazione finanziaria tende a disconoscere le svalutazioni delle rimanenze di magazzino derivanti dall’andamento del mercato, eccependo la mancanza o l’insufficienza della prova documentale circa l’effettivo deprezzamento dei beni. Si tratta di un fenomeno largamente diffuso e consolidato, al punto che in passato le associazioni di categoria d…

Operazioni da contabilizzare in reverse charge

Nelle operazioni per le quali si considera debitore d’imposta il cessionario o committente, è quest’ultimo, anche se non stabilito in Italia, che deve identificarsi ai fini IVA per assolvere gli obblighi (formali e sostanziali) connessi alla cessione o alla prestazione di cui è parte.

Con questo importante principio, espresso dalla risoluzione n. 28 di ieri, 28 marzo 2012, l’Agenzia…

Trasferimento sede legale in altra provincia

Il trasferimento della sede societaria da una Provincia ad un’altra è opponibile ai terzi soltanto dal momento della cancellazione dell’iscrizione da parte dell’ufficio di provenienza. A precisarlo èla Corte di Cassazione nella sentenza 13 marzo 2012 n. 3959.

Il debitore di una srl agiva in giudizio nei confronti della società per ottenere il pagamento del corrispettivo pattuito per…

Nuovo termine per l’invio della comunicazione delle dichiarazioni d’intento

L’art. 2, comma 4, del DL 16/2012, modifica la disposizione normativa relativa al termine di comunicazione delle dichiarazioni d’intento ricevute (art. 1, comma 1, lett. c), del DL 746/83), disponendo che la comunicazione non deve essere più presentata entro il giorno 16 del mese successivo a quello di ricevimento della dichiarazione d’intento, bensì “entro il termine di effettuazion…

Detrazione IVA per fattura intestata al socio

È detraibile l’IVA afferente all’acquisto, da parte dei soci, di beni destinati all’utilizzo nell’ambito dell’attività esercitata dalla loro società, prima della costituzione e registrazione di quest’ultima ai fini IVA; la società, poi, ha diritto alla detrazione anche se la fattura di acquisto è intestata ai soci. Lo ha stabilitola Corte di Giustizia Ue, con la sentenza n.

Compensazione del credito IVA possibile dal 1° aprile

L’abbassamento della soglia a 5.000 euro per la compensazione orizzontale del credito IVA annuale o trimestrale, prevista dall’art. 8, comma 18 del DL n. 16/2012, si applica a partire dal prossimo 1° aprile 2012. Lo ha stabilito un comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate, in cui si preannuncia l’emanazione di un provvedimento direttoriale ad hoc (previsto, sia pure come facoltà,…

Comunicazione delle “dichiarazioni d’intento”

L’art. 2, comma 4 del DL 16/2012 contiene importanti modifiche all’obbligo di comunicazione delle dichiarazioni d’intento ricevute.

Come noto, la Finanziaria2005, con decorrenza 1° gennaio 2005, haintrodotto nel nostro ordinamento l’obbligo, a carico del fornitore dell’esportatore abituale, di comunicare all’Amministrazione finanziaria, in via telematica, entro il giorno 16 d…

Lo spesometro per i professionisti

L’art. 2, comma 6, del DL 2 marzo 2012, n. 16, contiene importanti modifiche alla disciplina della comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA, di importo almeno pari a 3.000 euro, di cui all’art. 21 del DL 78/2010.

In particolare, le modifiche apportate sono le seguenti:
- abolizione della soglia minima di 3.000 euro, al netto dell’IVA, per le operazioni per le quali sussist…

Soglia di utilizzo del credito IVA annuale

Per effetto delle novità introdotte dall’art. 8, comma 18 del DL 16/2012, il tetto massimo di compensazione orizzontale del credito IVA (annuale o trimestrale) che si intende utilizzare si abbassa da 10.000 a 5.000 euro.

Si ricorda, brevemente, che le limitazioni introdotte dal DL 78/2009, e i successivi chiarimenti emanati dall’Agenzia, prevedono che:
- il credito IVA derivante dalla…

Dove siamo

Sede di Roma:

Lo studio si trova all'EUR a pochi metri da Metro Linea B - EUR Palasport (trova linee Atac Roma) e riceve previo appuntamento dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 19

Viale America, 93
00144 - Roma - Italy

  • +39 06 5925299

Sede di Londra:

29 Harley Street, Marylebone,
London, W1G 9QR - U.K.



Copyright ©2012/13 di Alessio Pistone (P.Iva 08511451000). All Rights Reserved.