Monthly Archives

ottobre 2013

Redditometro e indagini finanziarie non cumulabili

L’avviso di accertamento sintetico, tanto nella “nuova” quanto nella “vecchia” disciplina, è per definizione una determinazione globale del reddito delle persone fisiche.
Ciò significa due cose:
- in primo luogo, il recupero a tassazione può avere effetto ai soli fini IRPEF e relative addizionali, e mai ai fini IRAP e IVA;
- esso, come appena specificato, è un accertamento…

Comunicazione black list senza codice fiscale nel modello polivalente

Le istruzioni al “modello di comunicazione polivalente” forniscono un chiarimento importante in merito alle modalità di “identificazione” della controparte estera per le comunicazioni “black list”. Come si ricorderà, infatti, per espressa disposizione di legge nelle comunicazioni deve essere indicato il codice fiscale attribuito a tale soggetto dallo Stato estero ovvero, in…

Movimentazioni con San Marino nel modello polivalente

Fino al 31 dicembre 2013 è possibile utilizzare il “vecchio” modello per la comunicazione delle operazioni “black list”, nonché la comunicazione cartacea per gli acquisti di beni da San Marino, per i quali si rende applicabile il regime di inversione contabile, mentre la seconda, più sostanziale, riguarda proprio tali ultime operazioni di acquisti di beni, per le quali sembrerebb…

Esercizi commerciali notturni: “Scontrino di mezzanotte”

Per molti esercizi pubblici la giornata lavorativa non coincide con la giornata solare: è il caso dei cosiddetti “locali notturni”, ma anche di ristoranti, bar, birrerie, gelaterie che protraggono l’orario lavorativo oltre la mezzanotte. Questi soggetti, per documentare i corrispettivi percepiti nell’esercizio della propria attività economica, non sono tenuti all’emissione della…

Per gli amministratori di srl soci della controllante doppia contribuzione INPS

Sono da ritenersi assoggettati al regime della doppia contribuzione coloro che rivestono la carica di amministratori di una srl commerciale e nel contempo risultano essere soci della controllante della medesima. Pertanto, tali soggetti dovranno versare all’INPS i contributi IVS sia alla Gestione separata, sia alla Gestione commercianti. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con la sentenza n.

Mancata autofatturazione e presunzioni bancarie «in coppia»

Nelle indagini finanziarie gli uffici presumono maggiori ricavi e/o compensi mediante il riscontro sia di versamenti che di prelevamenti non giustificati.
In base agli artt. 32 del DPR 600/73 e 51 del DPR 633/72, a fronte di versamenti “sospetti” si presumono ricavi conseguiti “in nero”, che appunto vengono versati sul conto corrente, mentre nell’ipotesi dei prelevamenti la presunzion…

La Cassazione «blinda» la responsabilità dei soci di società di capitali

L’art. 36 del DPR 602/73 è una norma che incute timore a tutti coloro i quali devono gestire la fase di liquidazione delle società di capitali: infatti, se rimangono non pagati debiti IRES anche scaturenti da accertamenti notificati in epoca successiva alla cancellazione della società, il Fisco potrebbe ritenere responsabile il liquidatore “in proprio”.
Si rileva che le osservazioni c…

Dal 2014 torna la deduzione IRAP per nuovi assunti

Tra le misure per il lavoro e le imprese contemplate dall’art. 6 del Ddl. di stabilità 2014, per i soggetti che incrementano il numero di dipendenti assunti con contratto a tempo indeterminato, rispetto al numero dei lavoratori assunti con il medesimo contratto mediamente occupati nel periodo d’imposta precedente, è prevista la deducibilità, ai fini IRAP, del costo del predetto personale.

Costi «soggettivamente inesistenti» deducibili se effettivi e di competenza

I costi afferenti a fatture per operazioni soggettivamente inesistenti sono deducibili dal reddito a condizione che risultino integrati i requisiti ordinariamente previsti dal TUIR per la deduzione dei componenti negativi di reddito, quali l’effettività, l’inerenza, la competenza, la certezza e la determinatezza. Lo ha ribadito la Corte di Cassazione, con la sentenza n. 23314 di ieri.
I…

Riduzione del capitale sociale di oltre un terzo non sempre rinviabile

Qualora il capitale sociale sia diminuito di oltre un terzo in conseguenza di perdite (e non contemporaneamente anche al di sotto del minimo di legge), gli amministratori devono predisporre una situazione patrimoniale e convocare “senza indugio”, cioè nel più breve tempo possibile, l’assemblea dei soci che sarà chiamata a deliberare sugli “opportuni provvedimenti” (artt.

Dove siamo

Sede di Roma:

Lo studio si trova all'EUR a pochi metri da Metro Linea B - EUR Palasport (trova linee Atac Roma) e riceve previo appuntamento dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 19

Viale America, 93
00144 - Roma - Italy

  • +39 06 5925299

Sede di Londra:

29 Harley Street, Marylebone,
London, W1G 9QR - U.K.



Copyright ©2012/13 di Alessio Pistone (P.Iva 08511451000). All Rights Reserved.